Tips & Tricks: Usare il semipermanente con gli smalti normali?

In questo nuovo post vi volevo parlare di una tecnica un po’ particolare che ho provato diverse volte da un anno a questa parte. Si tratta di fare una manicure utilizzando il semipermanente trasparente come base e top e in mezzo “infilarci” uno smalto colorato semplice… L’idea è nata ovviamente per cercare di risparmiare un po’ di soldini e non comprare una seconda collezione di colori in versione semipermanente (che tral’altro costano tantino) soprattutto per una come me che non lo fa di mestiere!

Leggendo anche in altri blog o forum ho notato che in molte avevano provato questo procedimento eseguendolo così come poi l’ho provato anchio:

  • “bufferare” l’unghia
  • passare un “nail prep” acido
  • dare una mano di primer non acido
  • mettere un primo strato di semipermanente (io uso il “base & top” di mesauda) e catalizzarlo in lampada
  • sgrassare con il cleanser
  • mettere lo smalto colorato scelto (dare più passate fino a renderlo coprente)
  • quando lo smalto è perfettamente asciutto dare un ultima passata di semipermanente e catalizzarlo in lampada anche due volte
  • sgrassare nuovamente con il cleanser

Io personalmente preferisco nel passaggio finale dare due mani di semipermanente trasparente, sia nel caso di una manicure completamente effettuata con smalti gel che con quest’ “ibrido”. Noto che così facendo è un po’ più resistente.

Premessa doverosa: le mie unghie sono oleose e nonostante le sgrassi e le limi, su di esse ogni marca di smalto dura da un minimo di 2 a un massimo di 5 giorni; il semipermanente mesauda “104 candyman” mi dura una media di 8-10 giorni; la ricostruzione gel fatta dall’estetista mi dura dalle due alle tre settimane e mezzo non di più! Quindi sono unghie abbastanza problematiche dal punto di vista della durata di ogni prodotto che vado a metterci sopra…

Con questa tecnica lo smalto mi dura 6/8 giorni, non di più. Inoltre c’è bisogno di un’accortezza nel procedimento e cioè di mettere molto bene il semipermanente trasparente sopra lo smalto, altrimenti, passando il cleanser nello step finale (che altro non è se non un solvente per unghie senza acetone), andrà a togliere le parti di smalto lasciate “scoperte”! Ho provato questo sistema con smalti Kiko, Essence, Pupa e Essie e il risultato è sempre molto simile, certo, diminuisce la durata se già quella di partenza dello smalto è molto bassa.

 L’ultima volta ho voluto provare questo procedimento utilizzando uno smalto effetto sabbia della linea di Kiko dell’anno scorso numero “641 rosa fragola” un rosa acceso con brillantini dorati, molto estivo. Il risultato non è cambiato ma l’effetto sand ovviamente è stato coperto dalle due passate di smalto gel trasparente.

kikovecchiocecylyab (5)m

Swatch alla luce artificiale:

kikovecchiocecylyab (3)m

Swatch alla luce solare:

kikovecchiocecylyab (1)m

 

Insomma, alla fine dei conti, questo procedimento lo consiglio?

Si e no! Nel senso, io lo amo e lo faccio spesso sui piedi, dove già lo smalto tende a durarmi di più (sui dieci giorni) e facendo così mi dura sulle 3 settimane circa. Non mi importa niente di farlo durare addirittura quattro come i semipermanenti normali (anche perchè dopo le tre settimane le mie unghie crescono molto e si vede già troppa ricrescita) e mi accontento in cambio di avere una vasta scelta di colori!

Per quanto riguarda la manicure invece normalmente non lo consiglio. Per aumentare la durata di soli due tre giorni stressiamo comunque l’unghia come fosse un semipermanente qualsiasi, con relativa limatura che per quanto ci si sta attenti è sempre un po’ aggressiva e non ne vale la pena. La consiglio però se dobbiamo partire per un viaggio e non vogliamo cambiarci lo smalto in vacanza! Infatti per quando ci facciamo il bagno è molto più resistente all’acqua di un semplice smalto top coat. Dovremmo giusto dare un ritocchino sulla punta di alcune dita (come, per esempio, l’indice) ma, a parte questo, in una settimana resisterà egregiamente!

Infine vi volevo ricordare di rispolverare lo smaltino di kiko perchè è molto carino per questa stagione, io infatti gli darei un bell’8!

Cosa ne pensate di questa tecnica? L’avete provata?

Un bacione, C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*